YakiUdon (焼きうどん)

Oggi inauguro lo spazio "Giappone"!
Ovviamente mi riferisco alle ricette del Sol Levante: pian piano vi proporrò delle squisite idee con le quali potrete assaggiare anche voi (e in casa) i sapori dell'Oriente. L'operazione più "difficile" è l'acquisto degli ingredienti, molti dei quali non si trovano nei normali supermercati.
Innanzitutto, provate nei negozi orientali (cinesi, giapponesi) che potete trovare nelle vostre città: personalmente ho scoperto che hanno diversi ingredienti utili per la preparazione di ricette giapponesi, anche se non tutti; come alternativa, doveste passare a Milano o viverci, vi posso consigliare Kathay, davvero ben fornito. Purtroppo però non sono riuscita a trovare nemmeno là tutti gli ingredienti per le varie ricette giapponesi che ho intenzione di fare. L'ultima spiaggia, quindi, sono i tantissimi negozi online, italiani e stranieri: vi lascio qui di seguito alcuni link.
Zen Market (italiano)
Ramen (italiano)
Wok Mania (italiano)
Mount Fuji (inglese)

Dopo questa piccola premessa, vi posso assicurare che la prima ricetta che vi propongo è davvero facile e veloce (ci vogliono 5 minuti, 10 se consideriamo la preparazione degli ingredienti!).
Vi presento gli Yaki Udon ---> volete vedere la video ricetta? Cliccate QUI !


Ingredienti per 2 persone:
- 2 pacchi di Udon;
- 1 carota;
- 2 foglie di cavolo cappuccio;
- 150 g di germogli di soia;
- 1 spicchio d'aglio;
- 1 porro;
- 100 g di carne sottile di maiale;
- salsa Yakisoba;
- sale e pepe;
Per la salsa Yakisoba avete due opzioni:
a) comprate la salsa già pronta (nel negozio di Milano si trova);
b) unite 1 cucchiaino di salsa di Ostriche (si trova in qualsiasi negozio cinese), 1 cucc.no di salsa di soia e     1/2 cucc.no di acqua o sakè (raddoppiate le dosi per avere più salsa);

Preparazione:
Iniziamo con il preparare le verdure.
Tagliate in piccoli quadretti il cavolo cappuccio; tagliate a julienne la carota, mentre il porro a rondelle, diagonalmente. Tritate finemente l'aglio. Sciacquate i germogli di soia, quindi tagliate in piccoli pezzi la carne di maiale (ovviamente potete usare anche quella di pollo o di manzo, se preferite).
In una padella larga (quella da wok può andare bene, l'importante è che sia capiente), posizionate le porzioni di Udon e bagnatele con qualche cucchiaio di acqua o sakè: fatele rosolare per qualche minuto, giratele e dividetele a metà; quindi mettetele a lato della padella e passate alla cottura degli altri ingredienti.
Mettete due cucchiai di olio di semi nella padella, aggiungete la carne con l'aglio, salate e pepate. Fate rosolare qualche minuto, quindi aggiungete le carote, il cavolo e i germogli di soia. Mescolate tutti gli ingredienti, tranne che gli Udon. Quando la carne sarà ben cotta, unite tutto quanto e continuate a cuocere.
E' il momento di unire la salsa Yakisoba: per 2 persone usate 3 cucchiai abbondanti di salsa (4 se preferite) e mescolate tutto quanto.
Impiattiamo in un grande piatto da portata e passiamo al topping:

          




In ordine, abbiamo l'alga Aonori (se non la riuscite a trovare, tritate finemente un foglio di alga Nori, quella che si usa per il sushi), il Katsuobushi (pesce essiccato e affumicato) e il Beni Shoga (ginger rosso).
Spolverizzate la superficie degli YakiUdon con l'Aonori, quindi con il Katsuobushi (che comincerà a muoversi, a causa del calore^^) e il ginger.


Et voilà! I vostri Yaki Udon sono pronti per essere gustati, con le bacchette, ma anche con la forchetta!
Buon Appetito!

Itadakimasu (si dice in Giappone prima di mangiare, letteralmente significa "ricevo")

This entry was posted in ,. Bookmark the permalink.

1 Response to YakiUdon (焼きうどん)

Leave a Reply