I Cappelletti, quelli veri!



Vi propongo la ricetta tradizionale dei Cappelletti, di origine reggiana (la prima traccia scritta certa è quella della ricetta reggiana che risale attorno al 1200), seguendo le indicazione della mia cara nonna. 

Ingredienti per il ripieno: 
- 200 g tra macinato di manzo, maiale e vitello; 
- 200 g di prosciutto crudo tritato; 
- 2 magoni di gallina; 
- 1 grassa di gallina; 
- 2 uova; 
- almeno 200 g di Parmigiano Reggiano; 
- pane grattugiato; 
- noce moscata q.b; 
- sale; 

Ingredienti per i cappelletti per circa 4 persone: 
- 2 "balotte" di ripieno (vedi procedura del pesto); 
Per la sfoglia: 
- 200 g di farina di grano tenero; 
- 100 g di farina di grano duro; 
- 3 uova (circa 1 uovo per persona); 

Procedimento del ripieno: 
Link alla video ricetta: Pesto dei Cappelletti - Video ricetta 

Svuotare e spelare i magoni, quindi tritarli insieme alla grassa. Mettere i 2 ingredienti in un tegame e farli sciogliere. Aggiungere la carne, salare e mettere un pò di noce moscata. Fare andare per circa 6-7 minuti, poi aggungere il pane grattato (circa una manciata), farlo scaldare e spegnere il fuoco. Aggiungere prosciutto crudo, mescolare e quando è freddo, aggiungere il parmigiano e 2 uova e ancora un pò di noce moscata. Mescolare con le mani e un pò a lungo; formare delle belle palle (balotte) grandi come arance. 
Le balotte si possono usare subito, oppure surgelarle ed usarle quando si preferisce. 

Procedimento dei cappelletti: 
Link alla video ricetta: I Cappelletti - Video ricetta

Dopo aver unito gli ingredienti per la sfoglia e averla fatta riposare 30 minuti sotto ad una tazza (non deve prendere aria), possiamo cominciare a stendere la sfoglia. Prendiamo un pezzo di pasta, lo lavoriamo un pò, lo passiamo leggermente nella farina e quindi usiamo il tira pasta (vedi il video). Creata la nostra striscia di sfoglia, con la rotella, formiamo dei quadrati di circa 2-3 cm per lato. Mettiamo nel mezzo del quadrato una piccola quantità di pesto e chiudiamo come un fazzoletto; prendiamo le estremità e le sovrapponiamo, pigiando bene i lati. Finiamo in questo modo il ripieno e la sfoglia. I cappelletti sono pronti per essere cotti in un brodo di carne o con panna e burro. 
Buon Appetito! 




This entry was posted in ,. Bookmark the permalink.

2 Responses to I Cappelletti, quelli veri!

Leave a Reply