Ddukbokki: il lato piccante della Corea


Una nuova ricettina straniera.
Questa volta, sebbene sia un piatto orientale, si va in Corea.
Vi presento il Ddokbukkie!
Sono d’accordo con voi, la pronuncia è davvero difficile, ma non è così per la sua preparazione.
E’ uno dei piatti più famosi e conosciuti anche all’estero, soprattutto per chi ha interesse nell’Oriente. Il ddokbukkie è un cibo da strada, uno di quegli snack che si possono gustare nei banchetti e non solo nei ristoranti.
E’ ideale per chi ama i cibi dal gusto deciso e piccante, poiché la salsa che si utilizza è proprio “hot”! In realtà, per quanto ho potuto costatare mangiando cibo coreano (spesso durante il mio soggiorno in Giappone), i sapori di questa cucina sono spesso forti, piccanti e decisi, vi consiglio di provarla. A Milano c’è un ristorante coreano in Corso Buenos Aires, non ci sono mai stata, ma se doveste avere occasione di provarlo, ditemi cosa ne pensate.
Bene, passiamo alla ricetta!
Avrete bisogno dei “gnocchetti” di riso (dei tubicini bianchi) e della salsa piccante rossa coreana; dove trovarli?
I primi sono facilmente reperibili in negozi orientali, io li ho trovati in un negozio cinese della mia città. La salsa l’ho recuperata su un negozio online: è stato il primo ordine che ho effettuato da loro e sono stata molto soddisfatta! Il pacco è arrivato in una settimana e lo staff è sempre disponibile. Il negozio è inglese ma vi assicuro che troverete tutto ciò che vi serve per dilettarvi con la cucina giapponese e orientale: ecco il link http://www.japancentre.com/
In ogni caso, se abitate in una città più grande come la mia (magari Milano), potreste trovare anche dei negozi coreani e non dover ordinare online.
Qui la video ricetta:


Ingredienti:
- 300 g di gnocchetti di riso coreani;
- 1 porro;
- 60/80 g di salsa piccante coreana;
- 960 ml di acqua;
- 15 g di zucchero;



Preparazione:
Versate l’acqua in una padella e accendete il fuoco.
Aggiungete quindi la pasta, lo zucchero, la salsa piccante e il porro tagliato a rondelle (oppure in pezzi più grandi, secondo i vostri gusti). Mescolate gli ingredienti e lasciate cuocere per circa 30 minuti o per lo meno fino a quando la salsa non risulterà densa e cremosa.
Potete anche aggiungere qualche seme di peperoncino essiccato.
Una volta cotti, servite i vostri Ddukbokkie e gustateli assieme ad altri piatti coreani oppure con della carne (mia mamma ha apprezzato molto l’ultima opzione).
Buon appetito!

N.B. questa salsa coreana è davvero piccante, quindi vi consiglio di partire con 50 o 60 g di salsa; se invece siete amanti del piccante “strong” potete provare con 80 g. A voi la scelta!^^


This entry was posted in ,,. Bookmark the permalink.

9 Responses to Ddukbokki: il lato piccante della Corea

Leave a Reply